Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da 2017

La pizza Napoli in Cina

Ci adoperiamo tutti i giorni per migliorare i nostri prodotti, ma nonostante ciò non siamo mai soddisfatti e appagati,perchè vogliamo sempre il massimo per i nostri clienti. Grazie a questo molti ci seguono.....  OGGI CON LA TRADIZIONE NAPOLETANA w220 di PIZZUTI non AMALFI w300 ABBIAMO RIDOTTO TEMPI E SPAZIO con un risultato accettabile, non mega galattico, ma soddisfacente. SIAMO SEMPRE ALLA RICERCA  DI MIGLIORAMENTI METTENDO  PASSIONE
ED IMPEGNO COSTANTE.


Tonight 12 July & Tomorrow 13 July at La Pizza Soho Shangdu Special Dinner Menù from 18:00 o'clock we are waiting For You , book table in time

Master Chef Nicola CAVALLARO from restaurant "UN POSTO A MILANO "
Free Flow Wines Red & White 
Tonight 12 July & Tomorrow 13 July at La Pizza Soho Shangdu Special Dinner Menù from 18:00 o'clock we are waiting For You , book table in time [勾引][勾引][勾引][爱心][嘴唇][玫瑰]
Info line 
+86 151-0156-8183 - +86 183-1050-9571

In Beijing Soon

In Beijing Soon : 9th Italian Cuisine & Wines World Summit 2017 - China Road Show, which will be held in Beijing from the 11th to the 14th July, 2017.
The event will be held in the following restaurants in beijing
CEPE, THE RITZ CARLTON, FINANCIAL STREET BAROLO, THE RITZ CARLTON BEIJING�BELLA VITA, FLORENTIA VILLAGE, TIANJIN 
LA PIZZA NAPOLI�FLAMES GRILL - HILTON HOTEL WANGFUJING 
http://www.itchefs-gvci.com/
http://www.italiancuisinesummit.com
www.lapizzanapoli.com
www.mielefood.com

At La pizza Soho Shangdu Event for 3 Days with Michelin Chefs Cooking Class "we are waiting for You" More new Experience , not Only Pizza but The Authentic & Traditional Italian Cousin for Ever

· Pechino, Beijing, Cina

le bontà di Miele direttamente dalla nostra terra

Il Grano cotto

L’azienda “Miele” vanta un’esperienza pluriennale nel settore della produzione delle

conserve alimentari. Nata nel lontano 1965 per opera del fondatore Felice Miele, quest’anno
festeggia il suo 50ennale con la seconda generazione guidata dal figlio Francesco, passato
alla guida nel 1995.
Il suo core-business deriva dalla vendita di un prodotto, il “Grano Cotto”, elemento
primario per la produzione della famosa “Pastiera Napoletana”, dolce partenopeo tra i più
consumati nel periodo Pasquale, prodotto ancora oggi in Campania dalle nostre massaie
con gli stessi ingredienti di una volta.
La Pastiera Napoletana, fu inventata probabilmente nella pace segreta di un monastero
dimenticato napoletano. Un’ignota suora volle che in quel dolce, simbologia della
Resurrezione, si unisse il profumo dei fiori dell’arancio del giardino conventuale.
Alla bianca ricotta mescolò una manciata di grano, che, sepolto nella bruna terra, germoglia
e risorge splendente come oro, aggiunse poi le uova, simbolo di nuova vita,…

Le prime notizie di una pizza

Le prime notizie di una pizza, quella Marinara, risalgono al lontano anno 1734, mentre per ciò che riguarda la pizza Margherita se ne incominciò a parlare tra il 1796 e il 1810. All'epoca non si chiamava Margherita ma "o'fior di margherita" perché fatta con il fiordilatte tagliato a fette e adagiate sul pomodoro a forma di petali.

Nel giugno 1889, per onorare la Regina d'Italia Margherita di Savoia, il pizzaiolo Raffaele Esposito detto “Don Raffae'” preparò la "Pizza Margherita", una pizza condita con pomodori, mozzarella e basilico, per rappresentare i colori della bandiera italiana: verde, bianco e rosso. Infine Don Raffae riportò una modifica alla pizza O'fior di margherita, decise di non mettere più il fior di latte a pedali di margherita ma di tagliarla a cubetti per formare i tre colori della bandiera italiana. Tutto questo accadeva nel estate del 11/6/1889 al palazzo reale di Capodimonte Napoli


Ed è proprio in onore del pizzaiolo per eccell…

Insalatissima

Scarola riccia , Acciughe, papaccelle , pane tostato, Etc etc " Che ve lo dico a fare" troppo buona

O Zuffritto

“O Zuffritto"

Zuppa di soffritto tipicamente invernale, una pietanza di antiche tradizioni,
si puo considerare una ricetta “povera”, perché per prepararla si utilizzano tutte le parti di animali macellati.
L’ingrediente  principale del piatto sono le interiora del maiale, polmoni,cuore,reni milza,trachea cotenna, avanzi di carne,e lo strutto. 
Sono tanti i napoletani che  non possono mangiare lo zuffritto perché magari sono per motivi di lavoro lontani da Napoli,ma se siete a Pechino pizza pasta calzoni ecc… con “o zuffritto”   lo facciamo noi!

CUZZETIELLO NIGHT IN BEIJING

CUZZETIELLO NIGHT IN BEIJING 
Si scrive Cuzzetiello, ma si pronuncia " Cuzztiell,"  lo mangi rigorosamente solo dopo essere stato inzuppato in salsa, stiamo parlando di uno dei cibi più gustosi e più popolare, e con i napoletani  nel tempo è diventato un vero e proprio rito culinario, un appuntamento per i più golosi, Non mancate di assaggiare.

GVCI SUMMIT

star italiana Michelin a La Pizza a Pechino GVCI SUMMIT

Zuppa di pinna di pesce cane

Mi hanno portato a mangiare in un  ristorante dove servono portate di mare, a Dailan,e anche per me ordinano la zuppa .Ne ho assaggiato un po, ma era talmente sgradevole,che mi sono fermato al primo cucchiaio,dopo mi viene detto che era la zuppa  di pinne di pesce cane, "ONESTAMENTE" non so come possa piacere questo piatto! Tra l'altro questa pietanza, è considerato nella cucina Cinese una vera prelibatezza, e come se non bastasse e anche molto costoso! Il suo gusto è terribile!!!!

Il potere dell'amore

Un omaggio a tutti gli innamorati
per San Valentino
Rotonda, a forma di cuore,
a tranci, a fette, a spicchi, in piedi o a tavola, fuori o a casa, la pizza è il cibo italiano di maggior successo nel mondo,

Pizza Gourmet

La Pizza Napoli in Cina

Cucina italiana protagonista a Pechino

意大利美食主题活动在京举行--Cucina italiana protagonista a Pechino2017-01-18意驻渝总领馆 1月16日晚,一场面向意大利大厨的感谢活动在意大利使馆文化处举行。在去年11月成功举办的首届世界意大利美食周中,这些大厨们为美食周在全国各地的70余场活动做出了积极贡献。昨天活动的主角仍然是意大利文化和美食。此次活动由意大利驻华使馆与意大利对外贸易委员会、中国意大利商会合作举办,对外贸易委员会主席米凯勒·斯坎纳维尼(Michele Scannavini)也出席了活动。活动内容还包括向响应“为了阿玛特里切市的未来”团结倡议为地震灾区募集善款的大厨们致以感谢。 Cultura e cucina italiana ancora protagoniste il 16 gennaio a Pechino in una serata dedicata agli Chef che hanno contribuito al successo della Prima Settimana della Cucina Italiana in Cina, lo scorso novembre, distintasi per gli oltre 70 eventi programmati in tutto il Paese grazie anche ai ristoratori italiani. Alla serata, organizzata dall’Ambasciata d’Italia, in collaborazione con ICE e Camera di Commercio italiana, ha partecipato anche il Presidente dell’ICE, Michele Scannavini. Un’occasione anche per ringraziare gli Chef che hanno aderito all’iniziativa “Un futuro per Amatrice” partecipando alla raccolta fondi in Cina.